Cosa sono i Diabetic Alert Dogs?

I Diabetic Alert Dogs (o Hypo Alert Dogs) sono cani appositamente addestrati a riconoscere nel loro proprietario pericolose situazioni di bassi livelli di glucosio nel sangue, ovvero ipoglicemia.
Nel mondo organizzazioni specializzate, come gli inglesi UK Charity Medical Detection Dogs, addestrano i cani a riconoscere questi segni di ipoglicemia e come agire per prevenire un’emergenza.

A chi è adatto un Diabetic Alert Dog? (potremmo tradurlo come cane ipo-avverente)
I Diabetic Alert Dogs sono indicati per quelle persone che hanno difficoltà nell’individuare nel proprio corpo i segni indicatori di un livello di glucosio troppo basso. Saper leggere questi segni è indispensabile per attivarsi e fare il test in tempo utile per, eventualmente, intervenire.
Questo problema è più probabile che si sviluppi nelle persone che presentano una forte dipendenza da insulina.

In che modo questi cani sono in grado di riconoscere l’ipoglicemia e quindi di intervenire?
Il progetto di addestramento si riferisce al protocollo di training messo a punto dalla famosa istruttrice americana Debby Kay (www.debbykay.com). I cani sono noti per il loro senso dell’olfatto molto sviluppato. Per questo motivo sono in grado di cogliere piccolissime variazioni dell’odore conseguenti a variazioni dei valori di glicemia semplicemente annusando il paziente in determinati punti del corpo.

Il cane viene preparato a riconoscere range variabili di modifica dei valori di glucosio nel sangue, attraverso uno specifico addestramento basato sull’utilizzo di campioni di saliva prelevati da persone affette da diabete di tipo 1, opportunamente conservati e classificati in base alla data di prelevamento ed al valore corrispondente di glucosio, misurato con l’apposito strumento al momento del prelevamento del campione.

Dopo l’addestramento il cane sarà “tarato” sul suo paziente e sarà in grado di segnalare eventuali modifiche dei valori di glucosio che risultano critici per quello specifico paziente. Al cane verrà insegnato come monitorare il paziente durante tutto l’arco del giorno e della notte, intervenendo in qualsiasi momento anche svegliando il paziente. Ai cani viene insegnata anche la persistenza nella segnalazione: il cane segnalerà la situazione critica con intensità crescente nel caso in cui il paziente non si accorga o non dia retta alla segnalazione stessa.

Con l’addestramento al cane verrà insegnato ad intervenire in tutte le condizioni e in tutti gli ambienti, senza distinzioni nella quotidianità del paziente.

Come fanno ad aiutare il proprietario?
I Diabetic Alert Dogs hanno diverse modalità di intervento. Sono addestrati ad avvertire direttamente il proprietario, oppure a recuperare il kit per il test della glicemia. O ancora a premere un apposito segnale di allarme posizionato all’interno dell’abitazione. E’ certamente la qualità dell’addestramento che fa la differenza.

Tutti i cani possono essere addestrati a questa attività?
La risposta a questa domanda è: forse. II cani devono avere certamente alcune qualità particolari che gli enti preposti all’addestramento sapranno certamente riscontrare.

Il protocollo di addestramento può essere sviluppato con cuccioli appositamente selezionati e preparati così come con cani già in possesso dei pazienti, dopo attenta valutazione sia delle caratteristiche del cane sia dello stato di salute del paziente.

In Italia siamo ancora all’inizio dello sviluppo di attività, che ha già visto vari esempi di successo nei paesi anglosassoni.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *